Lo spostamento a gatto

Lo spostamento a gatto

Verso i 7-8 mesi il bambino impara a stare seduto, stabile, senza cadere e in tale posizione gioca, sorride, ed è interessato a quello che lo circonda. Muove bene le mani per girare le pagine assistito dal genitore che lo incoraggia e lo assiste.

Può capitare che dopo diverse settimane il bambino di lì non si sposti, non cambia posizione. Deve imparare allora a passare da seduto a prono ed in tale posizione a spostarsi: strisciare, prima all’indietro poi in avanti. A mettersi quadrupede e poi a spostarsi gattonando. Chi si sposta a gatto sa utilizzare i 4 arti, li alterna nel movimento in maniera coordinata, guarda in giro ed in alto, si dirige verso ciò che lo interessa e comincia ad assaporare la libertà di movimento. Lo spostamento quadrupede infatti è indice e premessa di buona normalità neurologica.